Profondo Nero

Enrico Mattei, Mauro De Mauro, Pier Paolo Pasolini.
Morti perché consapevoli della vera, oscura, identità del potere italiano.
“Profondo nero” non fa altro che seguire la pista del “sistema Cefis”, vero fondatore della loggia massonica eversiva P2. Un metodo fatto di controllo dell’informazione, corruzione dei partiti, rapporti con i servizi segreti, primato del potere economico su quello politico.

L’analisi lucida della continuità eversiva di una larga fetta di classe dirigente d’Italia.

Mercoledì 24 Giugno, ore 21.00 presso la Sala Conferenze della Banca Popolare di Sondrio (via Amendola, angolo con via Previati).

Ospite l’autore: Giuseppe Lo Bianco
è caposervizio all’Ansa di Palermo; ha scritto anche per “Il Giornale di Sicilia” e “L’Ora” e oggi collabora con “L’espresso” e “Micro-Mega”.

Scarica e diffondi il volantino.

Un pensiero riguardo “Profondo Nero

  • 25 Giugno 2009 in 19:06
    Permalink

    Serata interessantissima (come al solito).
    Un plauso all’autore Lo Bianco per la chiarezza e la completezza dell’esposizione.
    Io quando sono successi la maggior parte dei fatti raccontati non ero ancora nati, ma sento che la loro ombra arriva fino ai giorni nostri e mi fa rabbia pensare che non ci sia ancora la volontà di scoprire la verità perseguendo i colpevoli
    Per vedere il vero colore della maglietta di Pino Pelosi: http://www.youtube.com/watch?v=O–sDg2rzdA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *