Alessandro Robecchi: “Voi siete qui”

Lunedì 15 febbraio, ore 21
L’Officina della Musica – via Plava 5, Pescarenico (Lecco)
Alessandro Robecchi: “Voi siete qui”
Mafia, Lavoro, Scuola e Sicurezza. Tutto quello che la televisione non vi ha raccontato.
Con noi una delle penne più affilate del giornalismo italiano: da Cuore a Radio Popolare, passando per Crozza Italia, Doc3, Ballarò e il Manifesto. Dibattito e drammatico sarcasmo in compagnia di Alessandro Robecchi.

Un pensiero riguardo “Alessandro Robecchi: “Voi siete qui”

  • 26 Febbraio 2010 in 00:37
    Permalink

    Robecchi chiedeva a noi del pubblico come facessimo a resistere in questa “video-repubblica”

    Io quando leggo un giornale o vedo un telegiornale mi metto nell’ottica che quella è solo UNA rappresentazione della realtà e non LA realtà. Anche la testata che segue la nostra idea politica o lo scrittore che stimiamo e di cui ci fidiamo ci daranno sempre una loro versione dei fatti.
    Giusto, come si diceva, avere più fonti di informazione, anche di fronti opposti, per farsi un quadro il più completo possibile (anche guardare Studio Aperto e rischiare i mal di pancia)
    Aggiungo che io rimango in uno stato di perenne dubbio pensando di non avere la verità in tasca, che le mie idee non sono definitive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *