L’Altra Via – il Programma per la città

Contributo Programmatico – L’Altra Via

Ieri sera l’abbiamo presentato ufficialmente. I partiti hanno indirizzato il dibattito su questo o quel nome. E’ stato dimenticato un particolare ininfluente: il programma per la città.

Con altri compagni di viaggio abbiamo lavorato con testa e consapevolezza e ne è nata “L’Altra Via”. Un progetto rivolto alla città, alle anime perbene che l’abitano e che ripongono speranze trasparenti per un oggettivo cambiamento di rotta.

L’invito è semplice: leggetelo, diffondetelo, criticatelo, proponeteci miglioramenti o spunti e – soprattutto – dateci una mano a farlo conoscere. Lecco merita che si faccia una riflessione seria, documentata e profonda del suo (nostro) futuro. Senza avere la tipica angoscia del “posto” in qualche lista o mezzi accordicchi maturati dietro fasulli propositi civici. La campagna elettorale rischia di svilupparsi attorno a polemiche di basso profilo o noiosi slogan consumati. Grazie, e non solo, a “L’Altra Via” si potrà e si dovrà discutere della città e del suo futuro (oltreché del suo presente).

Per chi volesse aggiungere il proprio nominativo all’elenco dei primi firmatari può contattarci qui: altravialecco@gmail.com

2 pensieri riguardo “L’Altra Via – il Programma per la città

  • 7 Febbraio 2010 in 18:41
    Permalink

    Bellissimo programma.
    Ma non sono assolutamente d’accordo sulla riduzione delle carreggiate. Il nuovo corso Martiri è francamente impresentabile.
    Proporrei anche il coprifuoco a mezzanotte; gli schiamazzi dei giovani d’oggi sono veramente inaccettabili.
    Inoltre ridurrei il numero di mezzi pubblici: i pullman sono fastidiosi,rumorosi. E poi nel 2010 chi è quel pirla che utilizza ancora i mezzi pubblici?

    Qualche perplessità anche sull’antifascismo.

  • 8 Febbraio 2010 in 11:28
    Permalink

    buon programma, alcune proposte sono davvero innovative e non necessitano di chissà quali sforzi socio-economici per essere realizzate. qualche consiglio:

    estrapolate due-tre punti per sezione e create un programma sintetico composto dalle proposte, FACILMENTE REALIZZABILI(se no perderete in credibilità), che più vi identificano e differenziano.
    Manca a mio avviso l’attenzione necessaria a sport e turismo.

    Qualche idea:
    proteggere e valorizzare i beni naturali del nostro territorio,( es. ripulire tramite depuratori il lago e rimuovere le alghe estive, proporre la creazione di un parco delle prealpi-orobiche?), curare il centro cittadino(chiusura domenicale del traffico continua dalla primavera all’autunno?, porto alle caviate pensato in maniera intelligente?), tutelare e promuovere i beni culturali della città attraverso l’organizzazione di mostre, fiere, eventi, organizzare percorsi eno-gastronomici tradizionali sulla falsa riga di morbegno e chiavenna, organizzare durante il periodo estivo(giugno lecchese?) eventi musicali, culturali, di spettacolo,
    notte bianca fatta bene?, pullman notturno che collega il centro con i locali estivi?, organizzare importanti eventi sportivi ( buona la maratona ma si può fare di più con il lago, l’arrampicata, il palazzetto del ghiaccio, ecc..), curare in maniera attiva lo sport cittadino, …

    per la promozione vi consiglio di lasciar perdere l’aspra critica e le prese di posizione a priori(NON PONETEVI COME IL BENE CONTRO IL MALE), cercate proprio di distaccarvi, di essere l’alternativa, l’altra via, a-partitica, definite in modo chiaro la vostra identità e i vostri intenti-valori e attraverso una ADEGUATA CAMPAGNA promuovetela sia in maniera tradizionale che in maniera non convenzionale. In bocca al lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.