Sovrappasso di Rivabella: mobilità insostenibile

Questa mattina si è tenuta l’inaugurazione del sovrappasso di Rivabella. Questo è il primo dei quattro lotti che compongono il progetto della cosiddetta “Lecco-Bergamo”. Un progetto che noi riteniamo disgraziato, devastante ed economicamente proibitivo. L’ambiente, come al solito, pagherà conseguenze salate per colpa della mancata programmazione politica di questi anni. Una politica trasversalmente concorde nel versare inutilmente acqua preziosa in un secchio bucato. Queste infrastrutture-spot non sono “anti-traffico” ma “crea traffico”. Il traffico automobilistico va organizzato e non subìto in questa miope maniera. Peggio ancora: oltre alle promesse fasulle  ci  sono soldi che mancano, come i 37 milioni di euro del lotto Lavello (non ancora stanziati). Esistono le alternative alla dittatura dell’auto (trasporto su ferro, trasporto pubblico, bicicletta e programmazione degli spostamenti), basta volerli, come già avviene nel resto del paese e d’Europa. Questa classe politica è storicamente, culturalmente ed eticamente squalificata. Basta delegare! E’ ora di difendere senza esitazioni il Bene Comune.

Alla faccia dei cordoni di polizia e dei 3,800 euro spesi per questa inaugurazione sconsiderata.

A breve il video della giornata.

Qui Lecco Libera – NuvolaRossa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.