Un saluto particolare al Prefetto Nicola Prete

(foto da Merate On Line)

Siamo stati degli ingenui. Ieri pomeriggio, circondato da “autorità”, politici, forze dell’ordine e imprenditori, l’ormai ex Prefetto Nicola Prete ha pronunciato il suo personalissimo “addio ai monti”. Le tartine non mancano mai. Stando alla cronaca fornita dal quotidiano MerateOnLine, pare che al termine dell’accorato e originalissimo discorso di commiato dell’ex Prefetto Prete sia stato offerto un “rinfresco” presso la Canottieri di Lecco.

Fin qui nulla di sorprendente. Salvo un’immagine, quella che trovate in testa al commento. A destra è raffigurato l’ex Prefetto Prete, co-autore (tra le altre magie) dello scambio torbido tra Comune e Prefettura del bene “Wall Street”; al centro ecco l’ex sindaco di Lecco, Antonella Faggi. A sinistra, sorridente, si riconosce l’ex Questore Vincenzo Ricciardi – oggi impegnato a Novara.

Insieme a Salvo la Barbera e Mario Bo, il distinto Ricciardi risulta indagato dalla Procura di Caltanissetta per “calunnia aggravata”, ovvero depistaggio delle indagini immediatamente successive all’attentato del 19 luglio 1992 dove furono trucidati Paolo Borsellino e gli agenti della scorta.

Tralasciando i “dettagli”, vorremmo salutare il dottor Prete (diretto a Brindisi) con un contributo video che possa rinfrescargli la memoria su quanto combinato in materia di beni confiscati alla ‘Ndrangheta lecchese.

Qui Lecco Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.