‘Ndrangheta a Lecco: ecco l’Audi TT di Torre de’ Busi

Questo è un fermoimmagine tratto dal filmato girato domenica 17 ottobre dalla troupe del programma Agorà, andato in onda su Rai3 stamane.

Rispetto a quest’estate, la stessa Audi TT di grossa cilindrata appare spostata dal garage restaurato del bene confiscato al cortile della confinante carrozzeria La Torre.

Senza voler sostituirsi a nessuno o formulare supposizioni infondate, ci permettiamo di riportare alla memoria un articolo del Codice Penale: il 633.

“Chiunque invade arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne altrimenti profitto, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a due anni o con la multa da centotre euro a milletrentadue euro”.

Qui Lecco Libera

One thought on “‘Ndrangheta a Lecco: ecco l’Audi TT di Torre de’ Busi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *