Ambrogio Bertoglio e gli “amici” di Comunione e fatturazione

“E’ vero che è in quota Cl?”.

Come si irrigidì Ambrogio Bertoglio, allora Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Lecco, dinanzi a quell’impertinente domanda. Era il dicembre ’10 e il freddo asciutto anticipava di poco la presunta bocciatura del super manager monzese. Sostituito da un collega leghista, Mauro Lovisari. Che beffa, che oltraggio, che delusione. “Chissà dove sarà finito Ambrogio Bertoglio, l’uomo lottizzante”, ci chiedevamo ingenuamente. Possibile che un adepto del Governatore potesse essere scartato così rapidamente, come se nulla fosse, rischiando di indebolire il meccanismo ben oliato del valzer delle nomine? Comunione e Liberazione, infatti, c’è e si vede benissimo. Si tocca. Chi afferma il contrario o ci fa affari oppure – peggio ancora – crede nella “sussidiarietà”: pacco mediatico che assicura “libero mercato”, “concorrenza”, “merito” ad un banchetto (assai profano) riservato a pochi mercanti. Ci si annoda il bavaglio dietro al collo e si consuma, si privatizza, si esternalizza, si macina, si fattura, si promettono posti di lavoro, si raccolgono voti, si esplorano piani alti, si conquistano fette di potere, si entra al Pirellone, si tagliano i nastri, si occupano poltrone, si indirizzano le nomine dei vertici di importanti Enti pubblici, si scalano vette inesplorate.

Basta essere “amici fedeli”. Potrebbe essere il caso del Nostro “amico” Bertoglio. Allontanatosi dall’Ospedale Manzoni, infatti, l’abbiamo ritrovato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ce.se.d. , nominato di recente (tu guarda): il 18 febbraio 2011. E pensare che si festeggiava la bocciatura…

Ce.se.d. “risponde ai bisogni” per “costruire un’opera”, è il messaggio sul sito internet della cooperativa con sede legale a Melzo. Nell’area “Chi siamo” ecco svelato l’arcano.

Ha buoni clienti la nuova casa di Ambrogio Bertoglio. Uno di questi, pubblicato tra coloro che “hanno scelto”, è pure il Comune di Lecco.

Le sorprese, però, giungono adesso. Nel “gruppo” di amici di Ce.se.d. ecco spuntare il Consorzio H.C.M., presieduto da Francesco Bombelli. Il Consorzio, oltreché vicino al mondo della Compagnia delle Opere e quindi alla galassia di Comunione e Liberazione, ci risulta esser stato selezionato dai vertici dell’Ospedale di Lecco – sotto la direzione dell’attuale Presidente di Ce.se.d., Ambrogio Bertoglio – per un’importante appalto di fornitura di personale infermieristico.

Di seguito le prove, alla luce delle visure camerali riguardanti il Consorzio H.C.M.. Tra i soci spunta proprio Ce.se.d., la società cooperativa sociale presieduta pro tempore dall’ex Dg del nostro Ospedale.

Dite che i palati raffinati della conservazione, i Lupi dalla “mano invisibile”, riconosceranno la sfacciataggine di cotanto conflitto di interessi o continueranno ad inseguire il “ladro d’auto” Pisapia?

Duccio Facchini
Qui Lecco Libera

Un pensiero riguardo “Ambrogio Bertoglio e gli “amici” di Comunione e fatturazione

  • 13 Marzo 2012 in 05:36
    Permalink

    Andate in piazza fontana a milano il venerdì santo,6 aprile 2012,e chiedete con centinaia di fiaccole l’intervento “teocratico” di angelo scola per le dimissioni del “celeste” formiconi robert da president giunta lombarda,come nella polonia del socismo reale negli anni 50′ – molto prima quindi di solidarnoch – e se a centinaia e migliaia senza bandiere di partito rimarrete lì fino alla domenica in albis(la prima dopo la pasqua,15 aprile 2012) forse otterrete qualcosa di significativo. Il rest rischia di rimanere fuffa! Salut! Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *