Bodega a QLL: Sorrentino non lo sento da un anno

SENATO PACCHETTO SICUREZZA LEGA

Sono da poco passate le 22.30 quando proviamo a chiamare l’ex sindaco di Lecco ed ex senatore della Repubblica Lorenzo Bodega, fino a poco tempo fa riferimento politico di Francesco Sorrentino, ex consigliere comunale a Lecco del Carroccio arrestato il 17 aprile nell’ambito di un filone affiancato all’inchiesta Metastasi.

QLL: Senatore Bodega?

Bodega: Ex senatore, chi è?

Sono Facchini di Qui Lecco Libera, perdoni l’orario.

Dimmi.

Le volevo chiedere se sapeva di Sorrentino.

No, non so niente cos’è successo a Sorrentino?

È stato arrestato oggi.

Ah no, non lo sapevo.

Che ne pensa? Come la prende?

Non ne penso niente perché non avevo più rapporti con Sorrentino da oltre un anno quindi…

Il Giorno (nella persona del giornalista Daniele De Salvo) -dall’ordinanza di custodia di Metastasi- riporta un passaggio in cui Mario Trovato dice che lei era andato a cena da lui nel 2011, lo conferma?

Bah, sono stato su più di una volta a mangiare una pizza alla 046. Come vado in tutte le pizzerie di Lecco.

Lei che è stato sindaco per tanti anni e conosce perfettamente il tipo di ambiente non si è mai posto di non andare in quella pizzeria?

No, anche perché la gente che c’era su a lavorare mi sembrava che fosse gente che lavora dalla mattina alla sera. Non mi sono mai posto il problema, anche se non è che andavo su tutte le settimane eh…

Non è preoccupato del fatto che ha riguardato Sorrentino? Perché, glielo dico sinceramente, che Sorrentino fosse “chiacchierato” -lei ha molta più esperienza di me- era cosa abbastanza nota. Adesso, da Metastasi viene fuori che Sorrentino aveva una cimice in macchina e parlava di Mario Trovato con insistenza. Uno vede che Sorrentino l’ha “seguita” in Siamo Gente Comune, che l’ha candidata a Calolziocorte: come valuta questa cosa?

Mi spiace per questa situazione, ma per quel che riguarda il movimento Siamo Gente Comune io ne sono uscito un anno fa, perché ritenevo che le persone coinvolte non fossero adatte a fare politica. Ma non perché conoscessi qualche fatto connesso o che cosa. Non mi sembrava un progetto serio, tutto qua.

L’ultima cosa: come andò la questione delle firme per la caduta dell’ex sindaco Antonella Faggi (Lega Nord, invisa all’ala di Bodega)?

Sul discorso della Faggi penso che non c’entri un cazzo Sorrentino. Voleva farla cadere ma non firmò, non so bene perché. A proposito: ma ha firmato o non ha firmato?

Secondo me lo sa meglio lei di me…

No, io non c’entravo nulla in quella storia lì.

Massima serenità, dunque, perché Sorrentino non lo frequenta più da un anno?

Sì, anche perché non l’ho più sentito dal mio abbandono del movimento SGC.

Ma l’ha abbandonato perché sapeva che era chiacchierato o l’ha abbandonato perché non sapeva far politica?

Li ho abbandonati -lui e Rosi Mauro- sulla base di scelte politiche e alleanze. È tutta un’altra storia.

 Qui Lecco Libera

Un pensiero riguardo “Bodega a QLL: Sorrentino non lo sento da un anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *