La “proposta Pisati” per l’area della Leuci

Schermata 2014-05-20 alle 21.24.48
Sulla vicenda della Leuci abbiamo sempre voluto dare il nostro contributo per la tutela e rilancio dell’attività produttiva e dei posti di lavoro con serietà e rigore, partendo dagli atti, leggendo le carte, ponendo domande circostanziate sul futuro dell’area che -ancora oggi- non hanno avuto risposta. Chi volesse ricostruire le puntate precedenti può farlo qui, qui, qui e qui.

Per quelle stesse ragioni pubblichiamo l’osservazione al Pgt della Città di Lecco presentata dal proprietario dell’area Leuci, Giuliano Pisati del Gruppo Relco. Pur essendo soltanto la richiesta di un soggetto privato, è del tutto evidente che si tratta di un documento importante visto che questo stesso privato è l’attuale proprietario dell’area dove sorge la Leuci .

Come le altre osservazioni al Pgt (tra le quali anche la nostra), anche questa fra pochissime settimane verrà portato alla discussione del Consiglio comunale per una sua approvazione o bocciatura. I disegni e le tavole, contenute nell’osservazione, evidenziano -fuori di ogni dubbio- quello che rischia di diventare l’area se il Comune non vorrà confermare il 100% della stessa ad attività produttiva e se, cedendo ai ricatti occupazionali opposti anche da qualche sigla sindacale, vorrà mediare con un soggetto che ha messo nero su bianco la propria intenzione: che l’area abbia destinazione residenziale e commerciale. Un’idea che ha i tenui e rassicuranti colori cartografici azzurro e rosa.

Schermata 2014-05-20 alle 21.28.52

(dalle osservazioni depositate al Pgt a firma Pisati)

Il Comune di Lecco e tutte le altre Istituzioni coinvolte devono uscire dal torpore, al di là dei tavoli o promesse sui giornali, trovando quanto prima una valida e concreta alternativa produttiva che coinvolga i lavoratori e faccia partecipare la cittadinanza alle scelte di gestione del territorio.

Speriamo che tutti coloro che vorranno leggere questa Osservazione al PGT presentata dalla proprietà dell’Area Leuci colgano l’importanza di fermare chi vuole far prevalere il proprio interesse privato.

Il nostro timore è che dinanzi all’incertezza e all’impreparazione del ceto politico (e in parte sindacale) locale, la proprietà Leuci possa cancellare -in forza di un diritto sventolato come una pretesa incontestabile- una parte importante di questa città.

Qui Lecco Libera

One thought on “La “proposta Pisati” per l’area della Leuci

  • 9 Giugno 2014 in 12:07
    Permalink

    speriamo che dopo le lunghe note trattative scorse il Comune abbia la determinazione e la forza di non modificare quanto già previsto dal PGT e di non riproporre metodologie urbanistiche del passato (i tanti cambi di destinazione d’uso delle Giunte del precedente ventennio che nulla hanno prodotto a beneficio della cittadinanza). La proposta del sig. Pisati, assistito dal “grande studio milanese” è letteralmente F O L L E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *