Così impari ad essere povero

Così impari ad essere povero

In merito alle ordinanze che il sindaco Faggi s’appresta a firmare, un gruppo di cittadini lecchesi ha deciso di organizzare un presidio pacifico e democratico rivolto alla città in piazza Garibaldi per manifestare contro la deriva anti-solidale della giunta comunale.
In data sabato 11 ottobre, dalle ore 10 alle ore 19, verranno distribuite ironicamente alcune monetine; verranno pulite automobili (tranne i loro vetri); verranno sorseggiate bevande; ci si
rinfrescherà ai bordi delle fontane delle piazze cittadine.
La sicurezza non s’assicura punendo gli ultimi anelli del tessuto sociale. Anzi.
Questo “sceriffismo” imperante sembra piuttosto un puerile tentativo di conquistarsi qualche spazio sui mass media.
Un gruppo di cittadini lecchesi

Scarica e diffondi il volantino

4 pensieri riguardo “Così impari ad essere povero

  • 9 Ottobre 2008 in 11:18
    Permalink

    Sto facendo girare il volantino, vediamo di sensibilizzare i Lecchesi e far partecipare tanta gente: è il minimo, dopo queste ordinanze comunali prive di logica.

  • 12 Ottobre 2008 in 12:58
    Permalink

    L’adesione è stata pari a zero, ma almeno è stato fatto. Però lo zero spaventa…

  • 12 Ottobre 2008 in 16:00
    Permalink

    Ciao ragazzi! oggi hanno messo un bell’articolo(sono serio)sulla provincia sull’iniziativa di ieri! Appena riesco lo riporto sul blog! cmq una nota (poco)negativa c’è! l’anno messo nella pagina dei necrologi! e li mi è tornato in mente Luttazzi!Remember? Hihi
    a presto

  • 13 Ottobre 2008 in 11:08
    Permalink

    Essì, c’era la stampa almeno a fare eco all’iniziativa… almeno quello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.