Consiglio Comunale: atto primo

E’ ufficiale: il primo Consiglio Comunale della nuova stagione è previsto per lunedì 19 aprile alle 21 presso Palazzo Bovara. Sul punto è bene far qualche considerazione politica. Basta guardare l’esemplificativo grafico a torta di Repubblica.it, centrato sul nuovo Consiglio Comunale lecchese, per capire quanto siano matematicamente ininfluenti le formazioni minoritarie della Sinistra (Sinistra Ecologia e Libertà più Rifondazione Comunista) e l’Italia dei Valori. Ininfluenti dal punto di vista numerico, precisiamo. Tutto ciò comporta di fatto che la manovra amministrativa si trovi interamente nelle mani del Partito Democratico e dei due fedelissimi di Appello per Lecco (insieme fanno 20+2=22), rendendo così simbolica e non decisiva la presenza delle forze minoritarie in Consiglio.

Voci insistenti parlano addirittura di una possibile estromissione della Sinistra dalla composizione della Giunta Brivio. Con ciò si spiega il comunicato, a firma Tino Magni e Claudia Valsecchi, diramato pochi giorni fa contenente il passaggio chiave: “[…] noi quindi siamo pronti a fare la nostra parte in Giunta , in Consiglio Comunale e sul territorio, per lanciare la sfida al centro destra sul modo di rispondere ai veri bisogni dei cittadini lecchesi”. Staremo a vedere, nel nome del decoro.

Lasciata da parte la fisiologica guerriglia post elettorale, vi invitiamo a partecipare e collaborare nell’operazione “fiato sul collo”, che qualcuno ha letto e legge in chiave belligerante (sbagliandosi). Non è altro che civile (oltreché civico) impegno e propositiva partecipazione. Inoltre, dopo ogni Consiglio Comunale pubblicheremo cronaca e – ove possibile – delibere (reperibili anche sul sito del Comune di Lecco) e testimonianze di consiglieri (maggioranza e opposizione) ed assessori su quanto discusso. Siamo convinti che tutto ciò sia più redditizio piuttosto che l’agitarsi sotto campagna elettorale per poi dar carta bianca. La diretta in streaming del Consiglio Comunale dovrebbe esser già predisposta dai nuovi amministratori, a quanto dettoci di recente. In caso contrario saremo ben contenti di coprire questo baco di trasparenza. Buon lavoro!

Qui Lecco Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.