“Piovono pietre” – Alessandro Robecchi a Lecco

“Nel nostro paese la forma più comune di imprudenza è quella di ridere, ritenendole assurde, delle cose che poi avverranno”.
Ennio Flaiano

Ogni inquisito, imputato o rinviato a giudizio si affanna a dichiarare «Sono sereno». Le forze politiche che si definiscono ‘moderate’ si aggrediscono come gang portoricane e si spernacchiano ferocemente ogni giorno con insulti spaventosi. Un famoso testo satirico nazionale si ostina a sostenere che l’intera Repubblica sia fondata sull’unica cosa che manca: il lavoro.
Pensate di essere sbarcati su Marte? Tranquilli, siete sempre in Italia, l’unico paese dove splende il sole, ma piovono pietre!
Questo esilarante diario minimo, scritto con spericolata abilità, in precario equilibrio tra il grottesco e la realtà, rincorre i paradossi delle nostre vite quotidiane, i testacoda della politica nazionale, le mode correnti, i vizi antichi, le parole che cambiano senso e le tortuose logiche a cui è costretto chiunque pratichi il più stravagante degli sport estremi: vivere in Italia.

Alessandro Robecchi sarà a Lecco per presentare “Piovono pietre” (Editori Laterza) giovedì 12 gennaio alle 21 presso l’Officina della Musica – via Plava 5, Lecco (ingresso libero).

QUI l’evento su Facebook.

Qui Lecco Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.