CORRUZIONE – Perché il Paese riparte sempre da capo

Schermata 2015-02-28 alle 10.43.24

CORRUZIONE. Expo, Mose, Mafia capitale, Eni-Saipem.
Perché il Paese riparte sempre da capo.

Dibattito pubblico con il prof. Alberto Vannucci, tra i più autorevoli esperti italiani in materia di corruzione.

Mercoledì 11 marzo, ore 21
presso la sala conferenze del Palazzo delle Paure
Piazza XX Settembre, Lecco

Al centro del dibattito ci sarà la corruzione e il suo eterno ritorno nella vita pubblica, nella cronaca giornalistica e nelle inchieste giudiziarie italiane. Prova ne è stato l’anno appena trascorso: dai fatti dell’Expo al Mose di Venezia, fino all’inchiesta romana Mafia capitale. Il relatore del dibattito sarà il professor Alberto Vannucci, tra i più autorevoli esperti italiani in materia di corruzione. Vannucci, che insegna Scienza Politica all’Università di Pisa, coordina dal 2010 il master in “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione” ed è autore dell’Atlante della corruzione (2012).

Quella stessa sera verrà presentata e illustrata alla cittadinanza e a tutti i consiglieri e amministratori del territorio la nuova Carta di Avviso Pubblico (http://www.avvisopubblico.it/home/progetti/progetti-in-corso/carta-di-avviso-pubblico/), “codice etico per la buona politica” redatto da un gruppo di lavoro di esperti, giuristi, funzionari pubblici e amministratori locali coordinato proprio dal prof. Vannucci.

Composta da 23 articoli, la Carta indica concretamente come un buon amministratore possa declinare nella quotidianità i principi di trasparenza, imparzialità, disciplina e onore previsti dagli articoli 54 e 97 della Costituzione.

Tutta la cittadinanza e gli amministratori locali sono invitati. L’ingresso è libero.

Qui Lecco Libera
quileccolibera@gmail.com
www.quileccolibera.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.