Kurdistan, racconti di viaggi e di armamenti

VENERDÌ 18 OTTOBRE h:20.45 c/o Circolo Arci Spazio Condiviso (Calolziocorte, P.zza Regazzoni n.7) “BIJI KURDISTAN! RACCONTI DI VIAGGI E DI ARMAMENTI”
Incontro pubblico con Cecco Bellosi di ritorno (lo scorso 06 ottobre): dal campo profughi di Makhmour nel Kurdistan iracheno e Duccio Facchini, giornalista e direttore di Altreconomia, da sempre molto attento e scrupoloso nello studio del mercato degli armamenti che dall’Italia partono verso i fronti di guerra.

Dal diario di viaggio di Cecco Bellosi:
Il campo di Makhmour non è un laboratorio, è una storia intensa di vita. Da vent’anni questi tredicimila profughi stanno provando a realizzare un sogno, dopo aver pagato un prezzo molto, troppo elevato, in termini di vite umane. Nel campo vi sono tremilacinquecento bambini e il 70% della popolazione ha meno di 32 anni.
La loro determinazione a vivere una vita migliore e condivisa ha superato finora tutti gli ostacoli. Anche l’assalto da parte dell’ISIS, respinto in pochi giorni con la riconquista del campo. Il loro campo.
Da alcuni mesi sono sottoposti a un’altra dura prova. Il governo regionale del Kurdistan iracheno ha imposto, su istigazione del regime turco, un embargo sempre più restrittivo nei loro confronti. Nessuno può più uscire, né per lavoro né per altri motivi.

ORGANIZZANO
Circolo Arci Spazio Condiviso, Qui Lecco Libera, Associazione Dinamo Culturale, Associazione L’Altra Via, Associazione Comunità il Gabbiano Onlus, Mir Sada.

NO ALLA GUERRA! I promotori dell’iniziativa in oggetto aderiscono convintamente al presidio lanciato dal Tavola della Pace di Lecco e provincia e dal Comitato lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i popoli, che si terrà in Piazza Diaz (a Lecco), giovedì 17 ottobre alle ore 18.00 per solidarizzare e appoggiare il popolo curdo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.