Inchiesta sui rifiuti. Quella telefonata tra Bonacina e un “addetto” al forno di Valmadrera

Nelle carte dell’indagine sul presunto traffico di rifiuti tra Campania e Nord Italia c’è una conversazione tra un “addetto” dell’inceneritore di Valmadrera gestito da Silea Spa e l’imprenditore lecchese coinvolto negli arresti. Ecco di che cosa si tratta

Leggi il seguito

Migranti-criminali? Anche la Questura di Lecco smentisce la Lega

Stando alla polizia -non agli estremisti di Qui Lecco Libera- collegare la presenza di richiedenti asilo all’incremento dei reati è una falsificazione. Ed opporsi allo sviluppo di una efficace rete di accoglienza diffusa alimenta un sistema insicuro

Leggi il seguito

Silea: l’ANAC dichiara nullo l’incarico di Colombo. Confermata la tesi del Coordinamento Rifiuti zero

L’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) ha inferto un nuovo, durissimo, colpo ai vertici di Silea Spa, la società pubblica che gestisce i rifiuti della provincia di Lecco. Secondo l’autorità guidata da Raffaele Cantone, infatti, il presidente del consiglio di amministrazione Mauro Colombo sarebbe “inconferibile”

Leggi il seguito

Teleriscaldamento a rifiuti: se la vita del forno di Valmadrera s’allunga (come minimo) al 2032

Mentre i sindaci della provincia di Lecco -soci di Silea Spa- assicurano “riflessioni” sul faraonico progetto, l’inceneritore potrà contare su altri due anni di vita grazie all’aggiornamento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale. Un “dettaglio” sfuggito alla stragrande maggioranza degli amministratori locali

Leggi il seguito

‘Ndrangheta al Nord: dibattito a Dolzago con il giornalista Mario Portanova

L’Amministrazione comunale di Dolzago e Qui Lecco Libera hanno organizzato due appuntamenti sulla storica presenza mafiosa nel territorio lecchese. Il primo appuntamento è venerdì 24 marzo con uno dei primi giornalisti che ha raccontato il fenomeno

Leggi il seguito

Lecco ha davvero bisogno di nuovi alberghi?

Per rilanciare il turismo lecchese, si dice, bisogna costruire nuovi alberghi. Una tesi sposata dal sindaco del capoluogo che però è smentita dai numeri: il “tasso di ricettività” sul territorio è sopra la media lombarda. Ecco perché la corsa al metro cubo non è giustificata

Leggi il seguito